+ Menu

Elisa Mocci

REAL WEDDING | A ROMANTIC CHATEAU WEDDING IN FRANCE

Ci sono persone speciali, che attraversano le nostre vite (e incrociamo fortunatamente anche nel nostro lavoro), che riescono a dare più di ciò che si possa immaginare.

L’avventura di Fleurine e Giovanni inizia con una direzione completamente diversa da ciò che poi è stato; un piccolo matrimonio in Sardegna, programmato prima della “sorpresona” della pandemia. Li avevo affidati ad una delle mie Junior Planner, avevano scelto una location che tuttavia non pareva entusiasta al collaborare con noi a questo bell’evento (si, incredibile ma vero!). E quindi – come tantissime coppie hanno vissuto in quell’imprevedibile 2020, ci ritrovammo nel girone infernale delle clausole contrattuali, dei postponement, delle decisioni da prendere. Come: teniamo qui il matrimonio, anche se non sappiamo quando si farà?

La loro risposta, fu no. Avevano scelto la Sardegna perché luogo natale di Giovanni, e con l’incertezza sui viaggi non erano certi fosse più la scelta giusta.

E li, in una videocall che non posso scordare, un pò seria e un pò scherzosa dissi “perché annullare? Veniamo noi in Francia, vi seguo io!”. E li, i loro occhi brillarono – ed iniziò un viaggio meraviglioso che prese una piega diversa ed inaspettata.

Un sogno che si realizzava, per loro e anche per me: disegnare un matrimonio in un Castello, in una delle destination più famose, per i castelli: la Francia.

Da subito, dopo qualche ricerca, Chateau Bouffemont mi sembrò la location perfetta. La meravigliosa location era intima, gli spazi perfetti, i colori pastello parevano dipinti per noi, la gentilezza e professionalità di management e fornitori ci stavano ripagando di tutte le difficoltà incontrate nel planning precedente.

E l’entusiasmo di Giovanni e Fleurine, la loro fiducia incondizionata in me e in tutto il team, ci diede la possibilità di realizzare uno degli eventi più belli ed emozionanti di sempre.

Signore e signori, ecco a voi il nostro primo destination dream wedding in France!

“Le mariage c’est n’être jamais trop vieux pour se tenir la main et c’est se rappeler chaque jour qu’il est important de se dire

je taime”.

Le mariage c’est avoir une vision commune de certaines valeurs et une vision commune du sens que nous souhaitons donner à notre vie.”

Nel design di questo matrimonio, sia Giovanni che Fleurine hanno desiderato inserire elementi tipici dei loro paesi di origine. A sorpresa, prima della cena, un gruppo musicale libanese – paese di Fleurine – ha sorpreso tutti con danze e canti tipici, costumi sgargianti e un’entusiasmo coinvolgente.

Mentre Giovanni ha portato un tocco di Sardegna con il mirto, tipica bevanda prodotta nell’isola, e alcune musiche tipiche in diversi momenti della giornata (incluso, a fine serata, “su ballu tundu” ballato in cerchio dai più anziani componenti della famiglia, che tramandano questa usanza).

Una giornata ricca di emozioni, che mi ha fatto – davvero – riscoprire quanto è bello fare ciò che facciamo per coppie che possono percepirne il valore profondo. A voi, Giovanni e Fleurine, il nostro augurio di cuore di una lunga vita insieme.

There are special people, who cross our lives (and that, luckily, we cross in our work as well), who are able to give more than we can imagine.

Fleurine and Giovanni’s adventure began by taking a completely different direction than the one in which it later went: a small wedding in Sardinia, planned before the “surprise” of the pandemic. I had entrusted them to one of my Junior Planners, they had chosen a location that nevertheless did not seem enthusiastic at collaborating with us on this beautiful event (yes, unbelievable but true!). And so -as so many couples experienced in that unpredictable 2020 – we found ourselves in a “hellfire circle” made of contractual clauses, postponements, decisions to be taken. Such as: shall we keep having the wedding were it was meant to, even though we don’t know when it will take place?

Their answer was: no. They had chosen Sardinia because it was Giovanni’s birthplace, and with the uncertainty about travel, they were not sure it was the right choice anymore.

And in that moment, during a videocall that I cannot forget, between the serious and the humorous, I went with: “Then why cancel? We’re coming to France, I’ll follow you!” And there, their eyes shone – and a wonderful journey began when things took an unexpected turn.

A dream coming true, for them and also for me: designing a wedding in a Castle, in one of the most distinctive destinations – famous precisely for castles: France!

In the design of this wedding, both Giovanni and Fleurine wanted to incorporate some elements typical of their countries of origin. As a surprise before the dinner, a Lebanese musical group – Fleurine’s country – surprised everyone with typical dances and songs, flamboyant costumes, and engaging enthusiasm.

While Giovanni, on his side, brought a touch of Sardinia with myrtle, a typical drink produced on the island, and some typical music at different times of the day (including, at the end of the evening, “Su ballu tundu”, danced in a circle by the oldest members of the family, who hand down this custom).

It was an emotionally rich day, which made me – truly – rediscover how beautiful it is to do what we do for couples who can perceive its deep value. 

To you, Giovanni and Fleurine, our heartfelt wishes for a long life together.

Silvia, Elisa C., Elisa M. e Chiara – il Team Storico tutto in trasferta in Francia!

Plan & Design @elisa_mocci_events⁠ | Ph @janastening⁠ | Venue @chateaubouffemont | Invites @silentwordstudio | Video @yes_wedding_films⁠ | Floral @floraisonparis⁠ | Rent @vaissellevintage⁠ | Cake @grandchemintraiteur⁠

categories

SHARE IT!

follow @elisa_mocci_events